L’ABORTO QUESTO SCONOSCIUTO

Quanto è importante un bambino mai nato a livello sistemico familiare?

E’ IMPORTANTISSIMO

Quando una madre perde un figlio durante la gravidanza, sicuramente in quella successiva sarà spaventata, questo è chiamato trauma prenatale. Questa dose di paura infatti verrà assorbita dal bambino successivo, il quale da adulto sarà attanagliato dalla paura della perdita, dalla paura della morte e poche volte si sentirà al sicuro.

Se l’aborto è stato volontario, potrebbe essere che nella gravidanza successiva la madre soffra del senso di colpa che verrà assorbito completamente durante la nuova gravidanza.

Se l‘aborto è spontaneo, il pensiero in fase adulta del bambino che nascerò successivamente avrà la tendenza  a preoccuparsi sempre di tutto, spesso in modo esagerato..

Inoltre la morte del primo bambino è la vita di quello successivo e questo sarà possibile che si instauri in lui un pensiero del tipo: per vivere devo prima morire. La morte non è solo fisica, ma sarà la morte di un lavoro, di una relazione e quindi morirà tutto ciò a cui si darà vita, certamente sono persone che hanno il timore di perdere la vita, di essere aggredite e falliscono nei loro intenti, dal pensiero: più vivo e più dovrò morire”. In questo caso le persone fanno di tutto per superare la sopravvivenza del lavoro, delle relazioni e di ogni cosa, ma anche con seminari, studi, ricerche, dopo aver provato e riprovato falliscono, finché non riusciranno a vivere nella pienezza della vita.

La liberazione di questi pensieri è certamente attraverso il PERDONO.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn